Malga Iuribello, Baita Segantini (2174 m), Val Venegia (Pale di San Martino – TN)
Descrizione generale
L’escursione si svolge al margine occidentale delle Pale di San Martino e corrisponde al giro completo delle pendici del Castellazzo. Quest’ultimo è un isolato scoglio dolomitico. che delle Pale costituisce un piccolo avancorpo e fa da perno all’orografia dell’area: infatti intorno ad esso il torrente Travignolo, dopo esser nato dal piccolo ghiacciaio compreso fra Cimon della Pala e Cima Vezzana e dopo aver bagnato la bella Val Venegia, compie una prima ampia svolta, immettendosi nel solco della valle che prende il suo stesso nome, incisa lungo l’importante linea di faglia che separa la catena del Lagorai dalla più settentrionale catena Bocche-Iuribrutto.
Durante l’escursione si avrà modo di ammirare ampi panorami, sul settore orientale del Lagorai, con le Cavallazze e il Colbricon, e sulle crode dolomitiche che fanno da corona alla Val Venegia: oltre a Cimone e Vezzana, i Bureloni, la Cima di Val Grande, il Mulaz. Difficoltà
EAI
Media Equipaggiamento Attrezzatura
Scarponi da montagna impermeabili; calzettoni termici e traspiranti; ghette impermeabili; pantaloni in tessuto idrorepellente poco imbottiti; maglietta intima traspirante; pile o maglione (più strati); giacca a vento impermeabile non pesante; guanti impermeabili (2 paia); berretto; occhiali da sole ad alta protezione; zaino; bastoncini telescopici con rotelle da neve; racchette da neve (ciaspe); ARTVa, pala e sonda; crema solare; telo termico; indumenti e scarpe di ricambio (da lasciare in pullman). Alimentazione
Pranzo al sacco composto da cibi leggeri, facilmente digeribili e di rapida assimilazione, energetici e nutrienti (frutta secca, muesli, biscotti secchi, frutta disidratata, cioccolato, barrette energetiche). Thermos con bevande calde (evitare in assoluto le bevande alcoliche). Tempi
ore: 5,00 c.a. (incluse le soste) Dislivelli
Salita: m 500 circa
Discesa: m 500 circa Cartografia
Tabacco 1:25.000 – foglio n. 22 Pale di San Martino

Accompagnatori
Giuseppe Borziello
Alberto Rigo
Vittorio Sandrini Contatti (telefono)
345 9285231
Luogo e ora di partenza
Parcheggio sul retro del Decathlon (Terraglio): ore 6,45 Luogo e ora di rientro
Parcheggio sul retro del Decathlon (Terraglio): ore 19,30 circa Mezzo
Pullman (al raggiungimento di un numero sufficiente di partecipanti) Note
Sarà ad insindacabile giudizio degli Accompagnatori responsabili ogni variazione di itinerario e/o programma, in funzione dell’innevamento, delle condizioni atmosferiche e della preparazione del gruppo.
DESCRIZIONE DELL’ITINERARIO
Dal parcheggio di Pian dei Casoni (1675 m) si attraversa il torrente Travignolo e s’imbocca il sentiero che risale il bosco in direzione Sud. Si supera il rio di Castellazzo (1727 m) e si esce ai pascoli della Malga Iuribello (1868 m). Si aggirano a Sud-Ovest le pendici del Castellazzo, attraversando (attenzione!) l’impianto di risalita proveniente da Passo Rolle, si transita per la Capanna Cervino (2082 m) e si raggiunge la Baita Segantini al Passo della Costazza (2174 m). Affrontando un tratto un po’ ripido in discesa e con alcune svolte, si scende al Campigolo della Vezzana, ai piedi del Cimon della Pala e della Cima Vezzana. Seguendo la bellissima ma lunga Val Venegia e transitando per Malga Venegiota, si fa ritorno al Pian dei Casoni.

Download scheda


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *